NEWS


17 Set 2018

Il bando delle stoviglie in plastica è una misura efficace?



Per ridurre l'inquinamento dei mari l'Unione Europea vuole proibire l'uso di piatti e posate in plastica. Anche se il 90% dell'inquinamento marino mondiale è causato da 10 fiumi extraeuropei, i piatti di plastica non figurano neppure tra i primi 10 oggetti trovati sulle spiagge europee e la plastica usata per produrre piatti e posate rappresenta una piccolissima parte di tutta la plastica utilizzata in Europa: lo 0,6%.

Vietare piatti e posate in plastica non sembra quindi ridurre l'inquinamento marino e danneggia l'occupazione del settore.

Inoltre, l'impatto ambientale di un prodotto si misura considerandone l'intero ciclo di vita non soltanto il suo fine vita e lo studio LCA promosso da Pro.mo dimostra che l'impatto ambientale del ciclo di vita delle stoviglie monouso in plastica è mediamente inferiore ad alternative ritenute più "green".

Per appofondimenti:
https://www.youtube.com/watch?time_continue=4&v=6whdTcVPg10

https://www.ilfoglio.it/cronache/2018/09/12/news/le-nostre-ragioni-sul-piatto-213314/


Vai all'archivio completo delle news >>>